q Back to the News

Il Petzl RopeTrip è molto più di una semplice competizione. È un’occasione per rivivere la storia di Petzl. Quando la Petzl era semplicemente costituita da padre, figlio e una piccola officina, il laboratorio era un punto d’incontro per gli esploratori del mondo verticale. Un luogo in cui gli speleologi potevano conoscere e discutere nuove tecniche, idee e delle attrezzature disponibili. Oggi Petzl è molto più grande di quell’unica officina, ma la necessità di fare squadra continua a far sì  gli esperti lavorino collettivamente nella comunità per condividere esperienze e conoscenze. Proprio in quest’ottica, oltre agli eventi competitivi, il Petzl RopeTrip organizza conferenze, tavole rotonde e presentazioni di altissimo livello. Gli argomenti del Simposio di quest’anno copriranno un ampio spettro di argomenti relativi ai lavori su corda, dai sistemi di assicurazione all’attrezzatura per lo studio dei vulcani, alla gestione delle emergenze e a molti altri argomenti. Trovate altre informazioni sul Simposio proprio qui sotto.

 

Symposium

 

Programma del giovedì symposium petzl ropetrip 2018

IL MOMENTO IN CUI CAMBIA TUTTO – LA GESTIONE DELLE EMERGENZE

 

Data: Giovedì 7 giugno; ore: 18 - 19

Luogo dell’incontro: Huttenmagasin Building / Room Nordrhein Wesfalen

Relatore: Formacan /dott. Med Jutta Grabe (SAMU DE)

Curriculum professionale del relatore. Il dott. Med Jutta Grabe è anestesista, specializzato nella medicina d’urgenza e in quella intensiva, medico di pronto soccorso, capo équipe, insegnante, docente per l’assistenza infermieristica, il servizio medico di emergenza e gli ambulatori chirurgici, ecc., capo dipartimento del pronto soccorso della centrale, soccorritore in alta quota, certificato Fisat1.

Argomento dell’incontro

Le emergenze accadono, è umano. Abbiamo tutti un obiettivo comune: vogliamo tornare a casa sani e salvi. La nostra salute e la nostra integrità sono le nostre risorse più preziose.

Non si parlerà del modo con cui si può evitare l’emergenza, ma piuttosto di ciò che occorre fare nei secondi e nei minuti successivi al momento dell’incidente. E si cercherà di rispondere a una serie di domande: come posso aiutare il/la mio/a collega?, come posso prevenire il peggio?, quali sono i maggiori problemi medici e organizzativi che riguardano me o i soccorritori?, cosa possiamo fare sul terreno, in modo efficace, nonostante le opportunità limitate, per aiutare un/una nostro/a collega?, di cosa devo occuparmi?, quali azioni potrebbero peggiorare la situazione?

 

STUDIO EPIDEMIOLOGICO DEGLI INFORTUNI TRA I TECNICI FRANCESI DI ACCESSO SU CORDA. ANALISI DELLE CONDIZIONI DI LAVORO E DELLA TIPOLOGIA DEGLI INFORTUNI

 

Data: Giovedì 7 giugno; ore: 18 - 19

Luogo dell’incontro: Huttenmagasin Building/ Room Metropole Ruhr

Relatore: Fondation Petzl/ Isabelle Rogowski

Curriculum professionale del relatore

Maître de Conférences, presso la Facoltà di Scienze Motorie di Lyon (Francia) e ricercatrice in Biomeccanica dello sport.

Argomento dell’incontro

In un contesto in cui la professione di accesso alla corda si sta evolvendo, la formazione è in continuo miglioramento e le misure di prevenzione dei rischi vengono implementate sempre di più, è sembrato importante contribuire a una migliore conoScenza del lavoro dei tecnici di accesso su corda.

Lo scopo di questo studio è determinare l’epidemiologia delle patologie che colpiscono i tecnici di accesso su corda in base ai risultati di un’ampia indagine sulla professione. Basandosi sui dati originali raccolti su 478 lavoratori su corda, viene presentata un’istantanea della popolazione dei “cordisti” utilizzando le informazioni inerenti le loro caratteristiche socio-demografiche, le condizioni di lavoro, lo stile di vita e la storia degli infortuni. Lo studio ha permesso di oggettivare e quantificare i dati raccolti sul campo e di sviluppare una conoscenza più sofisticata dell’epidemiologia delle lesioni subite dai lavoratori su corda, evidenziando le condotte che le parti interessate, istituzionali e professionali, dovrebbero perseguire per proteggere la salute lavoratori su corda.

 

LE ASSICURAZIONI: DIFFICOLTà E SOLUZIONI PER IL LAVORO SU CORDA

 

Data: giovedì 7 giugno; ore: 19.30 - 20.30

Luogo dell’incontro: Huttenmagasin Building/ Room Nordrhein Wesfalen

Relatori: Ronald Teske (Alpin Protect); dott. ing. Marco Einshaus (Berufsgenossenschaften (BG))

Curriculum dei relatori

Ronald Teske: titolare di Alpin Protect, società che propone assicurazioni per i professionisti del lavoro in altezza e agenti per le assicurazioni commerciali.

Dott. ing. Marco Einshaus: formazione in ingegneria civile e ingegneria della protezione ambientale. Specializzato in impalcature, lavori in altezza, DPI, protezione anticaduta, reti e accesso su corda, il dott. Einshaus è apprezzato in tutto il mondo come esperto di sicurezza nel campo delle costruzioni in acciaio, delle facciate degli edifici e dei grattacieli.

Argomento dell’incontro

Le problematiche e le soluzioni assicurative nel campo delle tecnologie impiegate nel lavoro di accesso su corda

Breve presentazione di Alpin Protect

- La gamma delle attività professionali (il lavoratore in altezza)

- Ambito di applicazione / Attività esterne alla professione

- Sul terreno / offshore

 

LE LEZIONI DEL PASSATO PER GARABTIRE IL FUTURO DELL’ACCESSO SU CORDA

 

Data: giovedì 7 giugno; ore: 19.30 - 20.30

Luogo dell’incontro: Huttenmagasin Building / Room Metropole Ruhr

Relatore: Chris Robbins

Curriculum del relatore

Dopo aver conseguito una laurea in metallurgia, inizialmente, nel 1969, il dott. Robbins ha lavorato alla ricerca e sviluppo della saldatura esplosiva, prima di dedicarsi alla ricerca post-laurea sulla fratturazione dei metalli che gli ha permesso di conseguire il dottorato di ricerca. La sua carriera è poi continuata con un breve periodo di lavoro sulle leghe metalliche a memoria di forma, poi alla BNFL (Sellafield), sulla corrosione degli impianti di ritrattamento nucleare e sullo sviluppo dei materiali per la futura costruzione di impianti.

Successivamente si è trasferito con un incarico di alto livello alla Y-ARD a Glasgow, come responsabile della consulenza in tecnologia dei materiali, lavorando per clienti come le Special Forces (sistemi di trasporto aereo), nell’industria petrolifera (sulle piattaforme offshore del Mare del Nord) e negli ospedali scozzesi.

Nell’ultima parte della sua carriera professionale, ha lavorato per 14 anni per il Governo britannico come ispettore senior HSE sulle piattaforme off-shore, del petrolio e del gas, nel Mare del Nord. Ciò ha comportato ispezioni di routine, nonché indagini su incidenti / infortuni e richieste di applicazione dei regolamenti in vigore. In questo ruolo ha anche rappresentato l’HSE agli incontri IRATA, combinando i suoi interessi speleologici e alpinistici con gli aspetti giuridici del suo ambiente di lavoro.

Dopo il pensionamento, nel 2006, ha mantenuto un costante interesse per il lavoro di accesso su corda, e da undici anni redige i rapporti annuali per l’IRATA relativi alla sicurezza sul lavoro.

Argomento dell’incontro

La presentazione inizierà con una breve analisi dei dati IRATA sugli incidenti avvenuti nel corso degli ultimi cinque anni. Cercherà di scoprire i fattori comuni che hanno contribuito a causare incidenti e infortuni. In molti casi, vi si potranno scoprire delle le “cause” generiche, perché di rado i report identificano le cause sottostanti (e potenzialmente più gravi). In parte a causa dei dati limitati e grazie ai 14 anni di esperienza nelle ispezioni e investigazioni offshore, la presentazione si concluderà con una lista dei “top ten” relativi principali rischi potenziali da considerare (e discutere!). Alcuni rischi si sono già trasformati in incidenti, altri non ancora. Alcuni sono evidenti, altri molto meno.

La presentazione NON si perderà in aspetti formali e nelle metodologie di analisi dei rischi e su tecniche di valutazione del rischio. Non prenderà in considerazione gli errori commessi dai singoli individui né le loro condizioni sanitarie individuali, tranne quando emergano dei problemi di base, come ad esempio degli errori nelle manovre di corda o delle dimenticanze.

L’accento sarà posto sugli aspetti pratici e sulla realtà degli ambienti in cui operano i lavoratori su corda. “Prevenire piuttosto che curare” sarà il messaggio dell’incontro, insieme a un appello a dedicare più attenzione alle indagini sugli “eventi pericolosi” che sono stati causa di infortuni.

 

LO STUDIO DELLA CLIMATOLOGIA DEI VULCANI

 

Data: giovedì 7 giugno; ore: 20:30 - 21:30

Luogo dell’incontro: Huttenmagasin Building / Room Nordrhein Wesfalen

Relatore

Max Dugal, Co-Founder / Access Team Leader presso GeoArc

GeoArc Spedizione di ricerca al vulcano Masaya – accesso su corda

Curriculum professionale del relatore: cordista professionista / supervisore (IRATA 3 / SPRAT 3); vanta otto anni di professione nel campo dei lavori su corda, oltre  15 anni di arrampicata su roccia. Co-fondatore e Access Team Leader di GeoArc

Argomento dell’incontro

La società GeoArc è nata all’inizio del 2017 con lo scopo di permettere ai gruppi di ricerca scientifica l’accesso a luoghi pericolosi difficili da raggiungere. La nostra prima missione si è svolta in Nicaragua, con l’effettuazione di esperimenti di vulcanologia per comprendere meglio il comportamento del vulcano Masaya e il suo impatto sui villaggi vicini. Il team di GeoArc ha equipaggiato un punto di riferimento aereo davvero unico per facilitare il campionamento di gas e altri esperimenti su questo lago di lava molto attivo. Per far funzionare correttamente il sistema sono stati necessari ben 2.1 km di corde. Le sfide quotidiane rappresentate dal vento, dal terreno accidentato e dal gas acido hanno reso l’operazione molto lenta ma senza uguali. Dopo aver svolto con successo la sua prima missione, l’équipe di GoArc è rientrata a casa impaziente di poter partecipare in futuro a nuove spedizioni.

Programma del venerdì symposium petzl ropetrip 2018

SISTEMI DI ANCORAGGIO SULLE TURBINE EOLICHE

 

Data: venerdì 8 giugno; ore: 18-19

Luogo dell’incontro: Huttenmagasin Building/ Room Metropole Ruhr

Relatore: Daniel Dicke Senvion (tecnico di accesso su corda), Knut Foppe (tecnico delle turbine eoliche)

 

TAVOLA ROTONDA: LE EQUIVALENZE TRA LE CERTIFICAZIONI TECNICHE

 

Data: venerdì 8 giugno; ore: 18 -19

Luogo: Huttenmagasin Building/ Room Nordrhein Wesfalen

Moderatore: Chris Blakeley

Argomento dell’incontro

Questa tavola rotonda si concentrerà sulla storia, gli obiettivi, le strategie, pratiche di sicurezza, i modelli di certificazione, le difficoltà e gli sviluppi futuri delle associazioni dei lavoratori su corda. Il moderatore della tavola rotonda conosce bene tutti gli aspetti del lavoro delle associazioni e sarà senz’altro in grado di rispondere alle molte domande del pubblico. Prenderanno pare alla tavola rotonda i delegati di almeno otto delle seguenti organizzazioni: IRATA (Jonathan Capper), SPRAT (Troll), FISAT (Sven Drangeïd), OTDL (Polonais), SOFT (Tore Ronstad), SFETH (Thierry L’Her), DPMC (Damien Piat), ANETVA e SRAA. Sono attesi a questa vivace ed educativa tavola rotonda oltre 150 tecnici del lavoro su corda, manager e amministratori.

 

“ASK US ANYTHING” (fateci tutte le domande che volete)

 

Data: venerdì 8 giugno; ore: 19.30 – 20.30

Luogo dell’incontro: Gieshalle Building/ Base camp

Relatori: Chris Blakeley, Benjamin Lengronne, Olivier Galai, Christoph Driever (Petzl Team)

Petzl ropetrip 2016

I workshop

 

LAVORARE SU LUNGHI TIRI DI CORDA VICINO AGLI OSTACOLI SU (PROBLEMI DI ELASTICITÀ)

Conduzione: Dennis Oezkol (Petzl)

 

WORKSHOP E CONFERENZA SUL SOCCORSO: IL MOMENTO CHE CAMBIA TUTTO – LA GESTIONE DELLE EMERGENZE

Presentazione: Formacan

 

RECUPERO CON PARANCO / COME REALIZZARE IL MIGLIOR SISTEMA DI PARANCHI CON CON IL MINIMO DELL’ATTREZZATURA – IL COEUR PULSE

Presentazione: Olivier Galai (Petzl)

 

COME USARE I PRODOTTI PETZL: ASAP LOCK / ID / RIG

Presentazione a cura del team Petzl

 

 

 

 

Contatti

#petzlropetrip